Cerca
 cerca informazioni o persone
 

Il tirocinio è regolamentato dalla Legge n. 196/1997 e dal successivo D.M. n. 142/1998, può essere attivato solo dopo la stipula di una Convenzione tra l’Ateneo e il soggetto ospitante.

L'esperienza formativa di tirocinio è molto importante per il futuro laureato. Parte integrante del curriculum di molti corsi di laurea del Dipartimento consiste in un periodo di formazione in azienda, ente o istituzione, ad integrazione del percorso universitario.
Svolgere un tirocinio può essere un'occasione per mettere in pratica le conoscenze apprese, condividere lo sviluppo di un progetto ed un risultato, fare propri aspetti legati alla professionalità, alle tecnologie e all'organizzazione del lavoro, conoscere le proprie aspirazioni e progettare con più consapevolezza il proprio futuro professionale.

Specifiche di Dipartimento:

  • è preferibile che lo studente abbia maturato almeno 70 crediti prima di intraprendere un tirocinio;
  • lo studente può individuare in autonomia un tutor universitario, tra i docenti e i ricercatori del Dipartimento di Lettere e Filosofia, oppure di altre strutture didattiche in caso di particolari progetti di tirocinio;
  • per attivare il tirocinio si vedano le pagine del portale dedicate al Job Guidance
  • il tirocinio curriculare non può essere svolto presso aziende di famiglia o presso aziende o studi professionali gestiti o controllati da parenti o affini, senza l’autorizzazione del Collaboratore del Direttore per i tirocini e le attività formative e professionali;
  • al termine del tirocinio lo studente deve redigere una relazione finale (seguendo lo schema presente nell'area Download), firmata dallo studente e controfirmata dal tutor universitario;lo studente deve consegnare la documentazione utile al fine del riconoscimento dei CFU entro 3 mesi dalla conclusione del tirocinio ed, in ogni caso, almeno 40 giorni prima della scadenza per la presentazione della domanda di laurea.