Tirocini

Stage: è una parola francese usata per definire un periodo di formazione svolto presso un’azienda, un Ente, uno studio professionale, un’Istituzione ecc., a integrazione o arricchimento del percorso universitario.

Tirocinio: usato per lo più come sinonimo di stage. In alcuni profili professionali esso indica l’addestramento condotto con una guida esperta per accedere alla specifica professionalità.

Tirocinante: uno studente, un neolaureato da non più di 18 mesi, un iscritto ad un corso post-lauream (o che abbia conseguito un titolo post-lauream da non più di 18 mesi) che stia svolgendo un tirocinio.

Stagiaire: sinonimo di tirocinante.

Crediti Formativi Universitari (CFU): unità di misura che serve a quantificare il volume di apprendimento degli studenti: ad ogni credito corrispondono 25 ore di studio.

Convenzione: documento necessario all’attivazione di un tirocinio che formalizza gli accordi tra Università e Soggetto ospitante.

Progetto formativo: documento che formalizza gli obiettivi e gli aspetti pratici di ogni tirocinio. E’ il risultato dell’accordo tra tirocinante, Soggetto ospitante e docente tutor.

Certificato di stage: documento finale necessario per tradurre una positiva esperienza di tirocinio nel numero di CFU previsto dalla struttura didattica di appartenenza. 

Tutor universitario: docente che guida il tirocinante nella stesura del progetto di stage e nella sua realizzazione, coadiuvandolo negli aspetti di contenuto. Al tutor universitario spetta anche la valutazione finale del tirocinante.

Tutor aziendale: figura di riferimento per tirocinante e Università, interna al Soggetto ospitante. Per comodità viene chiamato “tutor aziendale” anche nel caso in cui afferisca ad un Ente Pubblico o Istituzione. Il suo compito è quello di coinvolgere il tirocinante nel contesto operativo e contribuire alla sua formazione e valutazione.

Soggetto ospitante: qualsiasi realtà lavorativa che decida di accogliere un tirocinante o di offrire un possibile tirocinio.