Il Corso prevede lo svolgimento di attività didattiche e di ricerca svolte sia all'Università di Trento sia anche all’Università di Augsburg. Le attività didattiche sono organizzate in forma seminariale come segue:

  • I anno: frequenza di seminari per minimo 48 ore complessive;
  • II anno: frequenza di seminari per minimo 12 ore complessive, è inoltre prevista la difesa di una prima bozza della dissertazione;
  • III anno: frequenza di seminari per minimo 12 ore complessive.

Entro la fine di ogni anno accademico i dottorandi dovranno consegnare al Coordinatore una relazione scritta concernente tutte le attività formative e di ricerca espletate (corsi e seminari; stato di avanzamento della propria ricerca, ecc.). Tale relazione, da tenersi in forme che saranno deliberate dal Collegio dei Docenti sarà valutata dal Collegio stesso. Al fine dell’ammissione all'anno successivo, è necessario ottenere il giudizio favorevole del/la supervisore sia sulla ricerca che sulla didattica seguita.