Il Corso di Dottorato

Il Corso di Dottorato è attivato presso il Dipartimento di Lettere e Filosofia a partire dal 38° ciclo (a.a. 2022/2023).

E' centrato sullo studio dei testi letterari e dei fenomeni culturali secondo due prospettive fra loro complementari:

  1. lo studio del testo in una prospettiva storica, linguistica e filologica, con particolare attenzione ai processi di produzione, trasmissione e fruizione nelle diverse epoche storiche e alle differenti problematiche interpretative del testo;
  2. lo studio degli scambi interculturali applicati alle discipline linguistiche, letterarie, filologiche, storiche e storico-artistiche, con specifica attenzione alle dimensioni dello scambio culturale tra aree limitrofe, in chiave sincronica e diacronica (antico/medievale/moderno).

Attraverso la combinazione di queste due linee di ricerca il Dottorato si propone di fornire le più ampie e approfondite competenze scientifiche, che permettano ai futuri studiosi e ricercatori di indagare i testi e i fenomeni culturali con una metodologia di ampio spettro, aperta al confronto e rappresentativa di diversi interessi e orientamenti.
Il Corso propone di conseguenza un’offerta formativa pluridisciplinare e interdisciplinare, ma al tempo stesso specialistica, secondo le prospettive sopra indicate, avvalendosi del contributo dei docenti del Dipartimento di Lettere e Filosofia dell’Università di Trento coinvolti nel progetto e di altri docenti, italiani e stranieri, membri del Collegio.

Al progetto contribuiscono inoltre le attività dei laboratori e gli strumenti informatico-umanistici presenti presso il Dipartimento e i laboratori creati all’interno del Centro di Alti Studi Umanistici del Dipartimento stesso (CeASUm), oltre al Gabinetto di fonetica: