Download 
application/pdfLIMS Internships(PDF | 141 KB)

Lo studio della memoria è letteralmente esploso nelle scienze umanistiche e sociali. Sempre più di frequente gli studiosi rivolgono la loro attenzione a come il passato plasma il presente e il futuro, a come le persone attribuiscono significato a eventi passati di cui non hanno avuto esperienza diretta, a come memorie competitive tra diverse versioni del passato sostengono conflitti presenti, e a come la commemorazione e la cultura della memoria possano rendere il mondo un posto migliore. Ma anche al di fuori dell’università, la memoria è onnipresente: le statue vengono abbattute e vandalizzate, i testi di storia vengono riscritti, e il patrimonio culturale sta divenendo sempre più costitutivo di identità nazionali ed altre.
Per affrontare tali questioni, storiche e sociali, e abbracciare la sfida scientifica il Dipartimento di Lettere e Filosofia e quello di Sociologia e Ricerca Sociale hanno fondato il LIMS - Laboratorio Interdipartimentale Memoria e Società, istituito con un finanziamento all’interno del Progetto Strategico dell’Ateneo di Trento per il triennio 2022-2024.

Il Laboratorio intende offrire una piattaforma per attività di ricerca innovative, scaturite dal dialogo tra le scienze umanistiche e sociali. I due Dipartimenti hanno alle spalle una lunga tradizione e reputazione di eccellenza negli ambiti della sociologia culturale e del trauma culturale, della mnemostoria e dell’antropologia del mondo antico. Il Laboratorio metterà a frutto questa sinergia scientifica e intellettuale attraverso attività di studio e ricerca, seminari e workshops, supervisione di tesi e pubblicazioni, con un impegno inoltre costante nella cosiddetta ‘terza missione’. 
Il Laboratorio lavora in stretto rapporto con un altro Laboratorio dell’Università di Trento (LabSA – Laboratorio di Scienze dell’Antichità) e con altri enti di ricerca sul territorio (Museo Storico Italiano della Guerra e ISIG_Istituto Storico Italo-Germanico), è affiliato al Centro TraMe – Centro di Studi Semiotici sulla Memoria di Bologna, ed è riconosciuto dalla Memory Studies Association. Altre affiliazioni con reti, forum e associazioni nell’ambito dei memory studies verranno stabilite a tempo debito.

Una presentazione ufficiale del Laboratorio è stata fatta il 16 dicembre 2022: una tavola rotonda sul tema ‘What is memory?’ si è svolta presso il Dipartimento di Lettere e Filosofia, animata da studiosi di memoria afferenti a diverse discipline e a diversi Dipartimenti dell’Università di Trento e moderata da Sarah Gensburger (Centro Nazionale Francese della Ricerca Scientifica), attuale presidente della Memory Studies Association. 
A partire dalla primavera del 2023 il Laboratorio istituirà un seminario permanente interdisciplinare, che includerà dibattiti tra studiosi di memoria sulle macroquestioni che dominano il campo, così come discussioni attorno a libri recenti che trattano di memoria a partire da vari punti di vista disciplinari. Due lezioni inaugurali da parte di studiosi eminenti, Prof. Dr. Aleida Assmann (Università di Costanza) e Prof. Dr. Karl-Joachim Hölkeskamp (Università di Köln) sono in programma nel 2023, rispettivamente il 3 marzo e il 9 novembre. 
Una conferenza internazionale e interdisciplinare è attesa per la fine del 2024, ed una summer/winter school è anch’essa in progettazione. 

Il sito del Laboratorio è consultabile all'indirizzo https://lims.unitn.it/. Notizie ed eventi riguardanti il LIMS verranno rese note sui siti web dei due Dipartimenti, così come sulla pagina Facebook del LIMS e sul sito.


Il LIMS è coordinato da Giorgia Proietti (Storia greca, Dipartimento di Lettere e Filosofia).

Per maggiori informazioni: laboratorio.lims [at] unitn.it; giorgia.proietti [at] unitn.it