Il Corso di Dottorato comprende tre curricula, intesi come ambiti di approfondimento all’interno di un’unica comunità di ricerca e di discussione scientifica.

Discipline filosofiche. Il curriculum ha per oggetto di studio, mediante  metodologie di tipo sia storico sia teoretico, le radici antiche, medievali, moderne e contemporanee del pensiero filosofico europeo, con articolazioni sull'asse logico-linguistico, etico-pratico-educativo, tecnico-scientifico ed estetico, nonché le idee politiche e i contributi delle diverse religioni d’Europa e dell’evoluzione dell’idea di scienza quali elementi costitutivi del patrimonio comune cui attingono le diverse identità europee.

Scienze dei Beni culturali. L’attività di ricerca del curriculum si concentra sullo studio dello spazio geografico-ambientale europeo e del patrimonio culturale con esso associato nelle molteplici forme assunte dalla produzione archeologica, artistica, musicale, dello spettacolo e documentaria, mediante un approccio interdisciplinare e un ampio spettro metodologico.

Studi storici. L’attività di ricerca del curriculum riguarda lo studio, in prospettiva comparatista, della formazione delle identità europee a partire dalla civiltà greco-romana fino alla contemporaneità. Particolare attenzione sarà riservata al rapporto storico e storiografico con il mondo germanofono, alla costruzione della tradizione e della memoria storica, e all’evoluzione delle strutture amministrative e di governo dei territori europei.