L'Ateneo promuove il miglioramento continuo della qualità dei corsi di studio, della ricerca, della terza missione e delle strutture didattiche.

L’Assicurazione della Qualità, descritta dettagliatamente a livello d’Ateneo nelle pagine dedicate, promuove un’osservazione nel tempo dei risultati della formazione, della ricerca e della terza missione utilizzando gli strumenti previsti dal sistema AVA (autovalutazione, accreditamento e valutazione del sistema universitario italiano).

Assicurazione Qualità della Didattica

Il Dipartimento persegue un continuo miglioramento della formazione attraverso i gruppi di autovalutazione di Assicurazione della Qualità (AQ), operativi per ciascun corso di studio del Dipartimento. I gruppi di autovalutazione svolgono un costante monitoraggio delle iniziative realizzate e dei risultati prodotti, anche mediante la predisposizione della Scheda di monitoraggio annuale e la redazione, quando ritenuto opportuno o quando prescritto, del Rapporto di riesame ciclico.

Le opinioni degli studenti sugli insegnamenti e il loro gradimento sono indispensabili nel processo di autovalutazione. I docenti, i gruppi di autovalutazione attivi nei corsi di studio e le commissioni paritetiche docenti-studenti possono così individuare interventi di correzione mirati ad avviare il miglioramento della qualità della didattica.

Assicurazione Qualità della Ricerca e della Terza Missione

Il Dipartimento attua la propria politica per l'assicurazione della qualità aderendo al sistema di qualità dell'Ateneo sia per la ricerca che per la didattica, secondo le disposizioni legislative e le indicazioni dell'ANVUR.
Per quanto riguarda la ricerca, al fine di garantire coerenza ed efficacia alla progettazione, all'organizzazione e alla valutazione della ricerca, il Dipartimento è articolato in due aree: Area di Studi Linguistici, Filologici e Letterari (area CUN 10) e Area di Filosofia, Storia e Beni culturali (aree CUN 10, 11 e 14). 

Per quanto riguarda gli ambiti di ricerca, le Aree dipartimentali concentrano il proprio lavoro principalmente sui seguenti temi:

Area di Studi Linguistici, Filologici e Letterari: principale oggetto comune di indagine a tutte le discipline è il testo, scritto o orale. L’approccio metodologico è fortemente interdisciplinare e vede la cooperazione di discipline di tipo linguistico, filologico e letterario. In questo quadro generale si individuano come punti focali di interesse: le culture classiche, l’italianistica, la linguistica, l’anglistica, la francesistica, la germanistica, l’iberistica e la slavistica.

Area di Filosofia, Storia e Beni culturali: anche in questo caso è praticato un approccio fortemente interdisciplinare, che permette la cooperazione tra ambiti di ricerca disciplinariamente definiti: la filosofia, la storia e i beni culturali. Punti focali di interesse per la Filosofia sono: la dimensione storica della riflessione filosofica, la filosofia teoretica, la filosofia morale, la filosofia politica, l’estetica, il pensiero teologico e religioso e quello pedagogico. L’attività di ricerca dell’ambito storico riguarda sia specifici temi dell’antichità, del medioevo, dell’età moderna e dell’età contemporanea, sia questioni di carattere storiografico. Nell’ambito dei Beni culturali l’attività di ricerca si concentra in particolar modo sull’archeologia, la storia dell’arte, la storia della musica, la geografia e l’archivistica.

Docenti e ricercatori afferenti al Dipartimento di Lettere e Filosofia e operanti negli ambiti di ricerca rappresentati dalle due Aree dipartimentali hanno sempre mostrato attenzione alla promozione dei risultati della proprie ricerche, contribuendo attivamente alla divulgazione scientifica con numerose iniziative rivolte a un pubblico non specializzato. L'organizzazione di cicli di conferenze, seminari e corsi di aggiornamento, la presentazione di pubblicazioni a carattere divulgativo, l'illustrazione di ricerche in corso, l'allestimento di mostre ed esposizioni, sono diventati nel corso degli anni occasione di incontro con una società in cerca di sviluppo formativo e culturale.
L'attività di chi afferisce al Dipartimento, pur proiettata internazionalmente nel quadro di rapporti di intensa collaborazione con Istituti di ricerca italiani ed esteri, rivela un legame altrettanto costante con la realtà locale. Per quanto riguarda alcuni dei settori disciplinari rappresentati in Dipartimento questo è un fattore che riveste particolare importanza. Tenuto conto delle particolari vicende storiche del territorio, docenti e ricercatori che operano in questo settore sono stati più volte sollecitati a dare risposta alla diffusa domanda di divulgazione storiografica, sia di fronte a particolari episodi e temi per i quali si auspicano dall'esterno dell'Ateneo interpretazioni critiche su eventi del passato recente e lontano, sia più in generale in riferimento alla definizione dell'identità territoriale.

Con riguardo alla Terza Missione, docenti e studiosi afferenti al Dipartimento di Lettere e Filosofia e operanti negli ambiti di ricerca rappresentati dalle due Aree dipartimentali («Studi Linguistici, Filologici e Letterari» e «Filosofia, Storia e Beni culturali»), mostrano impegno costante nel contribuire alla divulgazione scientifica dei risultati della proprie ricerche proponendo numerose iniziative rivolte a un pubblico esterno all’università e non specializzato. Cicli di conferenze, seminari e corsi di aggiornamento, attvità sul campo (scavi archeologici, visite guidate), presentazione di pubblicazioni a carattere divulgativo, allestimento di mostre ed esposizioni si contano fra le attività predominanti.

Nel sistema di Assicurazione Qualità della Ricerca e Terza Missione è prevista la compilazione periodica dei seguenti documenti/banche dati:

  • la SUA-RD, ossia la Scheda Unica annuale della Ricerca Dipartimentale
  • il Rapporto di riesame
Organizzazione per l’Assicurazione Qualità

Gli attori del sistema di Assicurazione Qualità in Dipartimento sono i seguenti:

Direttore

Il Direttore coordina le politiche didattiche e scientifiche del Dipartimento e opera per la loro attuazione, ha la rappresentanza del Dipartimento, presiede il Consiglio e la Giunta e cura l’esecuzione delle loro delibere.

Direttore

Delegato per la Qualità

Il Delegato per la Qualità promuove il miglioramento continuo della Qualità della Didattica, della Ricerca e della Terza Missione del Dipartimento, anche garantendo un continuo confronto tra l'Ateneo e il Dipartimento relativamente alle iniziative di assicurazione della qualità.

Il Delegato per la Qualità di Dipartimento è il prof. Maurizio Giangiulio

Consiglio di Dipartimento

É l’organo collegiale del Dipartimento ed è responsabile per l’Assicurazione della Qualità.
Consiglio di Dipartimento

Commissione Paritetica Docenti-Studenti (CPDS)

Nel Dipartimento è istituita la CPDS in cui è presente uno studente per ogni Ambito didattico (AD). É incaricata di monitorare l'offerta formativa e la qualità della didattica, di individuare indicatori per la valutazione dei risultati e di formulare pareri sull'attivazione e la soppressione di corsi di studio.
La Commissione Paritetica Docenti-Studenti

Coordinatore di Ambito didattico (AD)

I Coordinatori di AD coordinano i corsi di studio (CdS) presenti nei 5 AD del Dipartimento (Beni culturali, Filosofia, Lettere, Lingue e Storia).  Il Consiglio di Dipartimento nomina per ogni anno accademico il Coordinatore di ciascun AD e un suo Vice. Il Coordinatore è membro della Giunta di Dipartimento. 
Il Coordinatore di Ambito didattico:
• convoca e presiede l’assemblea dei docenti dell’Ambito didattico con funzione consultiva;
• formula proposte in materia di Ordinamenti e Regolamenti Didattici dei corsi di studio e dei rispettivi Manifesti degli studi e li trasmette alla Giunta e al Consiglio di Dipartimento per la successiva approvazione;
• programma e coordina le attività didattiche dei corsi di studio di propria competenza; 
• verifica la coerenza degli insegnamenti dei corsi di studio di propria competenza rispetto ai Regolamenti didattici e alle linee della programmazione didattica annuale e ne cura il coordinamento; 
• segnala alla Giunta di Dipartimento le esigenze, motivate da precise necessità didattiche, relative all’attivazione di insegnamenti, all’istituzione di nuove iniziative didattiche e alle esigenze di personale docente; 
• definisce annualmente l’orario delle lezioni e le modalità di svolgimento degli esami sulla base delle linee guida stabilite dalla Giunta;
• esamina e approva, eventualmente avvalendosi di referenti, i piani di studio presentati dagli studenti, le domande di abbreviazione di carriera, i riconoscimenti degli esami sostenuti nell’ambito del programma Erasmus o di altri programmi di mobilità internazionale attenendosi alle linee guida formulate dalla Giunta di Dipartimento.

Nel Dipartimento di Lettere e Filosofia i Coordinatori di Ambito didattico attuano la politica di assicurazione della qualità dell'offerta formativa anche compilando la scheda SUA-CdS, la schede di monitoraggio annuale e il rapporto di riesame ciclico dei CdS. Devono esercitare inoltre, in qualità di Presidenti dei Gruppi di autovalutazione, un’efficace azione di monitoraggio dei CdS, curando l’esecuzione di quanto previsto in sede di riesame, anche in ordine a una periodica revisione degli obiettivi formativi e alla verifica del raggiungimento dei risultati programmati. 

Nel Dipartimento sono attivi i seguenti AD, con i corsi di studio che ne fanno parte:

 

Gruppi di Autovalutazione di Assicurazione della Qualità

Sono i principali protagonisti del processo di autovalutazione dei CdS, in quanto rappresentano gli attori diretti della messa in atto del processo di riesame. Procedono alla stesura della scheda di monitoraggio annuale e del rapporto di riesame ciclico, garantendo il monitoraggio del CdS e intervenendo in caso di criticità con appropriate azioni di miglioramento.
L'elenco dei gruppi di autovalutazione 2017/2018 è consultabile nei singoli portalini dei corsi di studio alla voce "Contatti e referenti".

 

Rappresentanti degli studenti

I compiti principali dei rappresentanti degli studenti consistono nella verifica della trasparenza e condivisione delle informazioni realtive ai percorsi formativi e nella segnalazione di osservazioni, criticità e proposte di miglioramento. 

La partecipazione degli studenti è prevista in tutti i Gruppi di autovalutazione e nella Commissione Paritetica Docenti-Studenti.
I rappresentanti degli studenti sono elencati nella pagine dei portali di ogni Corso di Studio.

Comitato di indirizzo

I CdS consultano sistematicamente le principali parti interessate (studenti, docenti, organizzazioni scientifiche e professionali, rappresentanti del mondo della cultura, della produzione), sia direttamente, sia attraverso l'utilizzo di studi di settore. In assenza di organizzazioni professionali a cui riferirsi, il CdS assicura che sia creato un luogo di riflessione coerente con i profili culturali in uscita, che rifletta, approfondisca e fornisca elementi in merito alle effettive potenzialità occupazionali dei laureati.

Per l’elenco dei partecipanti ai Comitati di indirizzo si vedano le pagine dei corsi di studio:

- Filosofia (LT)

 

Segnalazioni

Nell'ottica del miglioramento continuo dell'organizzazione dell'attività didattica del Dipartimento, le studentesse e gli studenti possono inviare segnalazioni/suggerimenti al fine di contribuire all'individuazione e alla soluzione di problematiche relative alla qualità della didattica e/o dei servizi didattici di supporto, compilando il Modulo di segnalazione e inviandolo all’indirizzo email: segnalazioni.studenti.lett [at] unitn.it

Le segnalazioni saranno adeguatamente verificate e trattate nel rispetto della riservatezza e della privacy. 

Il responsabile della gestione di segnalazioni/suggerimenti presso il Dipartimento, prof. Marco Gozzi, darà notizia allo studente/alla studentessa del modo in cui sono stati trattati la segnalazione/il suggerimento e dei tempi di risposta previsti.

Si evidenzia inoltre la presenza a livello di Ateneo dei seguenti organismi di garanzia:

  • Il Garante degli Studenti, figura istituzionale di riferimento per gli studenti, nonché nei loro rapporti con i docenti e con il personale tecnico-amministrativo
  • Il Comitato Unico di Garanzia  per le pari opportunità, la valorizzazione del benessere e contro le discriminazioni, che opera per promuovere e tutelare le pari opportunità e il benessere lavorativo e organizzativo di tutto il personale dell’Ateneo
  • La Consigliera di fiducia  chiamata a prevenire, gestire e aiutare a risolvere casi di mobbing e di molestie sessuali che vengono portati alla sua attenzione e che abbiano avuto luogo nell'ambiente di lavoro o di studio universitario.

Gli studenti possono inoltre rivolgersi alle seguenti strutture per segnalazioni su tematiche specifiche:

- ammissioni e immatricolazioni, rinnovo iscrizioni, tasse, piani di studio, iscrizione e registrazione esami, domanda di laurea, sospensioni, rinunce, trasferimenti e passaggi di corso: 
Supporto studenti 
http://www.unitn.it/servizi/1238/segreterie-studenti 

- programmi Erasmus+, Doppia laurea, Accordi bilaterali, ricerca tesi all’estero: 
Ufficio mobilità internazionale
http://international.unitn.it/it/outgoing/contatti 

- supporto per l’accesso ai servizi di assistenza alla vita universitaria o per supporto allo studio in alcune aree disciplinari:
Servizio di tutorato
http://www.unitn.it/servizi/338/tutorato 

- stage curriculari e post lauream, tirocini all’estero: 
Ufficio Job guidance
http://stage-placement.unitn.it/contatti 

- corsi di lingue, test di piazzamento linguistico e prove di conoscenza linguistica:
Centro Linguistico d’Ateneo (CLA)
http://www.cla.unitn.it/ 

- certificazioni ECDL, GMAT, TOEFL:
Test Center
http://web.unitn.it/ecdl/21385/segreteria-test-centre 

- borse di studio, mense, alloggi: 
Opera universitaria
http://www.operauni.tn.it/informazioni/contatti 

- servizi di supporto a studenti con disabilità e bisogni speciali: 
Servizio inclusione
http://www.unitn.it/servizi/62255/servizio-inclusione 

- consultazione, prestiti, libri elettronici e risorse digitali, redazione della tesi: 
Biblioteca d'Ateneo 
https://www.biblioteca.unitn.it/332/contatta-la-biblioteca